la guida base di microsoft word

la guida base di microsoft word

la guida base di microsoft word

Vi è mai capitato di imbattervi in problemi di utilizzo di microsoft word? Vi è mai accaduto di sbattere più e più volte la testa sullo stesso problema senza però saltarci fuori?

Se almeno una volta è successo siete nella pagina giusta.

Cercherò quindi , nel miglior modo possibile, di riassumere i 5 punti indispensabili all utilizzo del programma; prima però vi riassumo alcuni concetti di base e altre informazioni.

Leggi la recensione di uno dei prodotti più innovativi presenti sul mercato!

Definizione

Word é innanzitutto un software che consente di modificare, creare ed eliminare dei documenti di testo, con la possibilità di inserire innumerevoli informazioni.

Questo programma è distribuito con licenza commerciale, pertanto utilizza una product key per autenticarlo.

Un po’ di storia

Nato nel lontano 1983 (la prima versione per DOS) , questo programma fin dai suoi albori ebbe successo, scalando lentamente la vetta.

L’anno successivo al suo rilascio venne reso compatibile anche per Macintosh e nel 1989 fece la sua comparsa su windows.

Diventò presto uno dei prodotti di punta dell’azienda Microsoft Corporation e lo rimepirono di molteplici funzionalità.

Ancora oggi è uno dei software più articolati che esistono in commercio.

la guida base di microsoft word: iniziamo!

Creazione

Per poter creare un nuovo documento cliccare (sul desktop) con il tasto destro del mouse/una volta uscita la tendina premere sulla voce “nuovo”/scegliere “documento di microsoft word”).

Modifica

Seguiti alla lettera i passaggi sopra indicati potrete entrare con il doppio click del mouse all’interno del file .

Stampa

Se volete stampare premete su “file” (o sulla immagine con i 4 quadratini colorati nella versione 2007) presente in alto a sinistra e successivamente su stampa.

Denominazione

Se preferite cambiare nome al vostro foglio premete su salva con nome e scegliete un nome a vostro piacimento.

In caso di salvataggio  cliccate su “file” (come prima) e scegliete la voce salva.

 

la guida base di microsoft word

  • Margini personalizzati

Puoi decidere quando andare a capo e quanto ampio sarà il tuo spazio per scrivere.

  • Inserimento bordi laterali

Molto utile nei casi di suddivisione in paragrafi.

la guida base di microsoft word: inserimento

Eccoci arrivati ad una delle parti più importanti riguardanti il tutorial base.

Grafici

Per poter aggiungere un grafico ad un documento di testo è necessario:

aprire la linguetta denominata “inserisci”/Grafico.

Cliccare sul tipo di oggetto che si vuole creare  premendo due volte col tasto sinistro del mouse;
nel foglio di calcolo visualizzato sostituire i dati di pre-immessi con le informazioni relative.

Tabelle

In modo analogo si può procedere quindi ad un inserimento di tabelle , aprendo in questo caso la linguetta Inserisci/tabella scegliendo larghezza e lunghezza .

Immagini

Per poter immettere immagini nel documento è sufficiente ripetere il passaggio di prima con la semplice sostituzione del termine “tabella” con quello “immagini” .

Diagrammi e figure varie

In caso di figure e diagrammi viene utilizzato lo stesso procedimento.

Altri possibili usi

Word consente anche di accorpare nel documento creato schermate, modelli 3d, icone, intestazioni, frontespizi, segnalibri e commenti.

la guida base di microsoft word: modellazione del foglio

In caso vogliate formattare meglio la pagina dovrete accedere alla voce Layout di pagina, presente nel menu a tendina soprastante.

Una volta aperta potrete modificare e inserire:

  • Margini

dette anche delimitazioni fittizie della pagina

  • Orientamento foglio

Orizzontale/verticale

  • Dimensioni e numero di colonne

Dividere il testo in due/tre parti o gruppetti

  • Rientro

per fare in modo che, andando a capo, ci si possa avvicinare maggiormente al margine esterno  (esempio:   ciao mare

ciao mare)

In aggiunta l’utente ha la possibilità di cambiare numeri di riga, interruzioni e spaziature in modo veloce ed efficace.

la guida base di microsoft word: riferimenti, lettere e revisione

In questa sezione troverete diversi strumenti molto utili, ma andiamo con ordine:

  • Riferimenti

Aprendo la tendina corrispondente potremo inserire un sommario per poter riassumere il testo, inserire note a piè pagina, effettuare ricerche tra le parole utilizzate nel testo, inserire didascalie e costruire una propria bibliografia.

  •  Lettere

Dedicata interamente agli scrittori, grazie a questa opzione è possibile imbustare ed etichettare la nostra lettera (virtualmente si intende), selezionare i destinatari e controllare eventuali errori.

  • Revisione

Grazie alla linguetta “revisione” (e alle sue sotto-opzioni) siamo in grado di tradurre in lingue diverse tutto il file, oppure solo alcune parole.

Una delle più importanti caratteristiche è però la capacità (premendo su “proteggi”) di limitare le modifiche e filtrare gli autori che possono aprire il testo creato.

Progettazione

Una delle ultime basi per utilizzare word è capire come progettare il proprio file .

Innanzitutto per poter cambiare i temi principali é indispensabile premere sulla linguetta “progettazione” e decidere quali tra gli innumerevoli sarà quello che farà al caso vostro.

E’ possibile dotare il tutto di animazioni e di colori, oltre che di bordi ed effetti filigrana.

Visualizzazione

In secondo luogo è assolutamente necessaria una visualizzazione corretta dei contenuti :

andando su “visualizza” riuscirete a:

  • Analizzare e creare bozze
  • Cambiare il layout di stampa

ovvero poter specificare le impostazioni corrette per stamparlo.

  • Dividere il contenuto in più pagine

la guida base di microsoft word: compatibilità

Siamo in grado di tramutare il nostro scritto in documenti di diverso tipo (tramite il comando converti o esporta presente dentro “file”):

 

la guida base di microsoft word: tiriamo le conclusioni

Avevamo pensato di fare una lista con i soliti pro e contro ma ci è sembrata riduttiva per questo tipo di articolo, perciò eccone una  solo con i contro:

  • Programma che non consente il lavoro all’interno di celle.
  • Talvolta si arresta in modo anomalo.
  • Costo (alcuni prodotti dello stesso genere sono gratis).

In complesso riteniamo sia uno dei migliori nel suo ambito, nonostante alcuni problemi riscontrati e nonostante le lacune sopra citate.

 

Ti è piaciuta la guida base di microsoft word?

Leggi la recensione di uno dei prodotti più innovativi presenti sul mercato!

Commenta qui sotto possibili modifiche per rendere l’articolo ancora più completo.

Iscriviti al canale twitter @heretechnology1.

n.b vi ricordo che la guida sopra scritta è dedicata ad  una semplice infarinatura sull’ argomento e riguarda la versione di microsoft word 365. Tutti i link si riferiscono a  fonti  autorevoli e ferrate in materia, in modo tale da approfondire i contenuti.