la firma elettronica e la firma digitale

la firma elettronica e la firma digitale

la firma elettronica e la firma digitale

Negli ultimi anni, in seguito all’avanzamento tecnologico ed informatico, sono stati ideati molti strumenti capaci di rendere sicuri i sistemi di comunicazione.

Fino a non molto tempo fa l’autografo cartaceo veniva usato per poter ufficializzare o redigere contratti, siglare documenti di qualsiasi tipo e molto altro ancora.

Da pochi anni a questa parte esistono dei metodi alternativi: le firme elettroniche e digitali.

Ma cosa sono esattamente?

la firma elettronica e la firma digitale: definizioni

La firma elettronica è una sottoscrizione informatica (costituita da un insieme di dati) che consente appunto di “identificarsi”a livello telematico e non solo.

Esempio: PIN di carte magnetiche, Bancomat, credenziali web, password.


La firma digitale è un particolare tipo di firma elettronica avanzata che ha alcune caratteristiche uniche (autenticità, integrità e validità legale):

  • Garantisce al destinatario che il messaggio inviato sia stato inviato senza ombra di dubbio dal mittente X.
  • Consente di sapere la provenienza del messaggio.
  • Garantisce che il contenuto dello stesso non sia stato effettivamente modificato tra il suo invio e la sua ricezione.

la firma elettronica e la firma digitale: come averne una 

Per ottenere una firma digitale/elettronica è sufficiente abbonarsi ad un sito che offra questo tipo di servizio, iscrivendosi e pagando una quota (mensile o annua).


la firma elettronica e la firma digitale

la firma elettronica e la firma digitale: quali siti offrono il servizio migliore?

Per quanto riguarda l’elenco dettagliato, Heretechnology Italia ha deciso di selezionare solo i servizi più affidabili e col miglior rapporto qualità-prezzo sul mercato:

  • Aruba

Aruba è uno dei siti più famosi in ambito hosting web.

Oltre ad offrire numerose configurazioni e personalizzazioni, permette di pagare una modica cifra per poter ottenere questo tipo di certificazione (con approvazione europea Eidas).

Questi prodotti hanno validità triennale con rinnovo alla fine del contratto.

  • Infocert

Altamente specializzata in questo ambito, Infocert ( e il relativo programma Dike) consente di scegliere tra molti piani di offerta in base alle proprie esigenze (non solo per la firma digitale, ma anche per quella elettronica, per la pec (di cui abbiamo già parlato) e altri prodotti, come la conformità al GDPR).

  • Poste italiane

Anche il sito delle poste consente di abilitare per la propria azienda o partita iva questo tipo di firma; con una semplice iscrizione e l’immissione dei dati personali si possono attivare diverse offerte.

 

la firma elettronica e la firma digitale: i passaggi generali per iscriversi 

I passaggi per abilitare correttamente la firma digitale sono i seguenti:

  • Acquistare il kit relativo alla firma
  • Verificare la tua identità tramite carta di riconoscimento (il tipico documento d’identità) o andare dall’ente preposto a certificare chi sei.
  • Ultimare i passaggi e seguire le istruzioni scritte (non scordatevi neanche un passaggio) per completare il quadro del vostro profilo personale.
  • Essendoci molti enti che possono rilasciare questo tipo di strumento, assicuratevi di informarvi adeguatamente rispetto al metodo di attivazione della firma.

Nel caso abbiate bisogno di un qualsiasi chiarimento il nostro team vi fornirà le dritte necessarie.

Commentate sotto l’articolo!